La Mattej: "Scuola di comunità"

  • Stampa

andratuttobeneLa “Mattej”: “scuola di comunità” Tutto il personale della scuola, docenti e Dirigente insieme ai propri studenti e alle loro famiglie sono una comunità che si sostiene a vicenda. Grazie alle piattaforme elettroniche già adottate dall’Istituto e rinsaldate in questo momento di emergenza socio-sanitaria, si stanno portando avanti i diversi obiettivi didattici. I bambini dei vari plessi della scuola primaria attraverso diverse metodologie di interazione stanno continuando il proprio percorso formativo e perseguendo le diverse finalità didattiche prefissate per le varie discipline. Sono state adottate diverse metodologie di didattica interattiva che vanno dalla realizzazione di video lezioni ad hoc all’avvio della “didattica in presenza” attraverso l’utilizzo di videoconferenze. Un momento che mantiene viva la socializzazione con l’intero gruppo classe e rafforza la parte emotiva di tutti gli alunni, che sentono ora più che mai il bisogno di esprimere il proprio vissuto e condividerlo, seppure virtualmente, con i propri compagni. Il successo degli interventi è garantito proprio dalla partecipazione attiva di tutti alunni. Nessuno più dei bambini ci può insegnare la capacità di creatività ed adattamento attivo, grazie alla loro predisposizione innata ad essere portatori del “pensiero positivo e creativo”, a loro senz’altro è consegnato il nostro futuro come società che si rigenera costantemente.

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Allegati:
Scarica questo file (articolo_mattej.pdf)articolo_mattej.pdf452 kB

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa per ulteriori informazioni.