Scuola Infanzia
Gabbiano Azzurro || San Pietro
Scuola Primaria
Italo Calvino || Marco Polo || Gianni Rodari
Scuola Secondaria
Pasquale Mattej
icmattej.it icmattej.it icmattej.it icmattej.it icmattej.it

21° EDIZIONE DELLA GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO

libera Il 21 marzo 2016 verrà celebrata la 21° edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno, un modo per ricordare le Vittime della Mafia; a differenza degli anni passati non ci sarà solo la manifestazione principale, che si terrà a Messina, ma sono state organizzate iniziative in più di mille luoghi su tutto il territorio italiano e non solo: ci saranno eventi collegati a questa Giornata anche all’estero (Bruxelles, Parigi Losanna).

Ponti di memoria, Luoghi di impegno è il nome dell’iniziativa promossa da Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con la Rai e l’alto Patronato del Presidente della Repubblica: l’obiettivo di questa Giornata della Memoria e dell’Impegno serve non solo a ricordare le vittime innocenti delle mafie, ma anche a rinnovare l’impegno nella dura lotta contro la corruzione e la criminalità organizzata. La data del 21 marzo non è stata scelta a caso: è il giorno in cui inizia la primavera e il risveglio della natura è il simbolo della rinascita, della verità e della giustizia sociale. In questa Giornata della Memoria i familiari di 900 vittime innocenti della mafia si riuniranno per rappresentare le 15.000 persone che hanno dovuto dire addio ad un loro congiunto per colpa delle mafie.

Proprio don Ciotti ha voluto spiegare che per combattere mafia e corruzione non è sufficiente il grande lavoro svolto da magistrati e forze di polizia: serve anche l’impegno di una comunità solidale e corresponsabile. La Giornata della Memoria in ricordo delle vittime della mafia serve anche per stare vicino alle persone che non vogliono rassegnarsi alla violenza mafiosa e agli abusi di potere; è fondamentale, conclude don Ciotti, l’opera quotidiana dei cittadini responsabili che devono essere in grado di trasformare la domanda di cambiamento in forza di cambiamento.

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa per ulteriori informazioni.