Scuola Infanzia
Gabbiano Azzurro || San Pietro
Scuola Primaria
Italo Calvino || Marco Polo || Gianni Rodari
Scuola Secondaria
Pasquale Mattej
icmattej.it icmattej.it icmattej.it icmattej.it icmattej.it

Il CYBERBULLISMO INCONTRO CON IL FILMMAKER LUCA ARGENTESI

Il CYBERBULLISMO INCONTRO CON IL FILMMAKER LUCA ARGENTESI


Inserito all’interno del percorso progettuale “Gli altri siamo noi”, giovedì 21 Marzo, gli alunni delle classi VA e VB della Scuola Primaria “Gianni Rodari” (I. C. P. Mattej-Formia) hanno incontrato il filmmaker Luca Argentesi. L’esperto è riuscito a catturare l’attenzione dei ragazzi e a suscitare il loro interesse. Con linguaggio adatto alla loro giovane età ha presentato alcuni fatti di cronaca sui quali si è innescata un’interessante discussione, individuando situazioni rischiose e comportamenti idonei da mettere in atto. Argentesi ha guidato gli alunni a riflettere sul fatto che spesso con superficialità si dicono parole e si compiono azioni “Che fanno più male delle botte”. Parole e foto postate sui social restano nella memoria Web per sempre , anche quando noi erroneamente pensiamo di averle rimosse.
Scrivono gli alunni su un articolo di cronaca del giornalino di classe: ” Il fenomeno si sviluppa, il Bullismo diventa Cyberbullismo e l’incontro con Luca Argentesi ci aiuta a capire quanto fa male tutto questo. Il fenomeno si sviluppa soprattutto attraverso il cinema, la televisione, la stampa … il web.
“Internet non è un gioco” ,spiega Argentesi e attraverso una slide presenta il Web come un Iceberg e fa notare che la Surface Web ( Google … Facebook …) è solo il 4 % mentre il Deep Web , non accessibile a noi, è il 90% e la Dark Web, anch’essa non accessibile, è il 6%.
Inoltre le fake news ossia le false notizie diffondono informazioni errate, creando allarmismi o danneggiando le persone. Possiamo dire che internet può diventare una trappola e deve essere usata seguendo anche le informazioni della Polizia Postale.”
L’incontro è terminato con una domanda chiave su come ciascuno si senta:” Bullo … bullizzato …indifferente?”.
Un forte applauso ha concluso l’incontro. A Luca Argentesi un sentito ringraziamento da parte di tutti per il prezioso contributo e un ringraziamento da parte della sua ex maestra Maria De Meo.

Webp.net resizeimage 3Webp.net resizeimage2

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
Archivio home page del sito

archivio

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Leggi l'informativa per ulteriori informazioni.